La partenza

Testo tratto dalla lezione sul Viaggio

Livello: B2

Esercizi di Comprensione

LA RISPOSTA DI VINCENTE RUIZ A CRISTOFORO COLOMBO

Sailor, Uomo, Barca, Sorridente, Cadet, AnchorMi chiamo Vincente Ruiz, sono un marinaio,  ho 18 anni e mi dirigo verso il porto di Palos de la Frontera. Ho fretta poiché ho un importante appuntamento con l’Ammiraglio Cristoforo Colombo. Niente di meno che Cristoforo Colombo! L’Ammiraglio ha perso un membro del suo equipaggio e Rafael Sarmiento, un amico di mio padre ed anche  il pilota della Pinta (una delle tre caravelle della spedizione di Colombo),  ha segnalato il mio nome a Colombo dicendo che ero un bravo e  valoroso marinaio.

Mio padre conosce i miei sogni d’avventura, allora mi ha dato la sua benedizione e mi ha detto: “Penso che la spedizione di Colombo sia una grande spedizione. Vincente, carissimo figlio, sei un giovane di belle speranze, dovresti seguire la strada dei tuoi sogni.”

Principessa, Regina, Corona, Vestito, Ragazza, Bello

Mentre io, Vincente, ottenevo il consenso di mio padre, Colombo  otteneva l’approvazione formale dei regnanti di Spagna: Isabella di Castiglia e Ferdinando di Aragona. Si racconta che non era il Re Ferdinando, ma la Regina Isabella la Cattolica  che si occupava degli affari riguardanti l’oceano. Allora si dice che  durante l’incontro con La Regina, Colombo abbia esposto  il suo progetto di raggiungere per mare il Catai ed il Cipango (Cina e Giappone attuale). Colombo aveva parlato delle sue fantasie alla regina seducendola con le storie di Marco Polo e delle terre lontane. E’ così che la convinse. .

Ora, sono arrivato. Vedo ed ammiro le tre caravelle cioè la Niña, la Pinta e la Santa Maria ormeggiate al molo. Sul ponte della Santa Maria scorgo l’Ammiraglio, il mio cuore comincia a galoppare, mi avvicino…

<<Buongiorno marinaio! Ti aspettavo, no c’è tempo da perdere, salperemo domani all’alba, allora, salirai ? Sì o no ?>> disse l’Ammiraglio. Il ragazzo un po’ intimidito rispose:<<Buongiorno Ammiraglio ! Mi scusi, ma prima ho alcune domande>>. L’ammiraglio si grattò il capo poi gli fece cenno di procedere.

Sailor, Cappello, Cappuccio, Barba, Lego, AscoltaVincente prese coraggio e disse: <<Ammiraglio, sarò onesto: ho paura dell’ignoto, le persone dicono un sacco di cose a proposito della navigazione al di là delle isole Canarie. Quindi  ho delle preoccupazioni: è giusto che l’Oceano, oltre a un certo punto, a noi sconosciuto, va a gettarsi in un abisso senza fondo ? Alcuni parlano anche di mostri marini che potrebbero inghiottire tutta una  flotta. E…>>. L’ammiraglio, posò una mano sulla spalla del ragazzo. Improvvisamente la sua voce divenne più soave, il suo tono più cordiale: <<Credimi, sono delle stupidaggini e  delle frottole !…Non è la prima volta e neppure l’ultima che ho sentito questi timori, sono illogici, irrazionali e basati sull’ignoranza… La terra è rotonda e non esistono i mostri marini ma esistono le balene e non sono terrificanti o pericolose, sono bellissime !>>.

Vincente lo sentiva, ma non lo ascoltava. Era affascinato dalla  sua personalità, dalla sua forza di persuasione. Il suo entusiasmo era addirittura contagioso. Poi dichiarò: <<Ammiraglio, sono convito , accetto la sua offerta, è davvero un onore per me.>>.L’ammiraglio rispose: <<Ragazzo! Credimi , non te ne pentirai ! Sarai stupito della ricchezza del Cipango e del Catai ! Allora, salperemo domani all’alba ma prima ci sarà la messa e dovrai esserci senza dubbio! A domani e che Dio ci aiuti!>>.

(Richard Verreault, 2016)

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...